21 Apr 2020

Alle famiglie degli alunni classe 1 a.s. 2020-2021

Cari genitori,

l’emergenza COVID 19, che tutti stiamo vivendo, non ci ha fino ad ora consentito di rispettare i passi previsti nella nostra conoscenza in vista del prossimo anno scolastico 2020/21, che sarà per i vostri figli l’inizio del percorso alla scuola secondaria di primo grado.
A partire dall’inizio di marzo, abbiamo dovuto modificare e reinventarci le modalità e le strategie per proseguire nel percorso scolastico e continuare la cura didattica ed educativa nei confronti dei nostri studenti. Ad oggi non possiamo invitare voi e i vostri ragazzi ad una giornata di scuola effettiva, come avremmo voluto e immaginato in queste settimane.

Possiamo però consigliarvi di andare a visitare una pagina sul nostro sito, aggiornata quotidianamente “La scuola a casa“, nella quale vedere come e cosa si sta facendo nelle nostre classi a distanza: è un assaggio, ma un po’ della vita e dell’esperienza che insieme ai nostri alunni stiamo sperimentando, la potete trovare.

Nei prossimi mesi vi sarà offerta la possibilità di un contatto diretto con il sottoscritto preside, nelle modalità che il proseguo dell’emergenza ci consentirà, per poter avere uno spazio di colloquio e di conoscenza dei singoli alunni.
Anche per coloro che hanno fatto la scelta della Scuola ad indirizzo musicale, non appena possibile, prevediamo l’attivazione delle prove attitudinali, che avrebbero dovuto svolgersi a marzo. Ricordo che hanno soprattutto un carattere conoscitivo ed orientativo.

Infine mi sento di anticipare le comprensibili preoccupazioni per il percorso così difficile e, per quanto accompagnato nelle diverse scuole del territorio, non consueto di questo anno di quinta e i timori di una non adeguata preparazione al percorso della scuola secondaria di primo grado.
Sono solito affermare (e lo credo profondamente) che i ragazzi, nella nostra scuola, vengono accolti al punto in cui sono con le loro potenzialità e fatiche e, nel corso del triennio, cerchiamo di portarli più avanti possibile secondo le loro caratteristiche e attitudini. Quindi lavoreremo insieme per iniziare il nuovo viaggio e, se qualcosa mancherà, faremo in modo di recuperarlo. L’aspetto più importante è aver voglia di partire e camminare.

Nella speranza che tutte le vostre famiglie stiano bene e con la certezza di risentirci presto, invio a nome del Direttore e mio, i più cordiali saluti.

NB: Si allegano importanti informazioni:

IL DIRETTORE
padre Gino Toppan

IL COORDINATORE DIDATTICO
prof. Luca Sighel

Scarica l'avviso