Una scuola esigente

Pavel Florenskij, prima di essere ammazzato in un gulag sovietico, scrive ai propri figli: “Educate voi stessi a fare tutto ciò che fate perfettamente, con cura e precisione; che il vostro agire non abbia niente di impreciso, non fate nulla senza provarvi gusto, in modo grossolano. Il pensiero è un dono di Dio ed esige che si abbia cura di sé.”

In una scuola esigente un ragazzo impara a diventare autonomo e sicuro.
In una scuola esigente l’insegnante coltiva un animo artistico che non fa sconti prima di tutto a se stesso.

Una scuola concreta

L’impegno educativo-scolastico porta frutti se fa crescere nell’esperienza. Ogni cosa proposta bene e ben vissuta s’imprime nella memoria più di tante parole. L’opportunità di navigare tra mille nozioni è meno efficace di un pellegrinaggio, fatto con stupore, verso una sola goccia d’acqua.
Una scuola concreta, nasce dalla meraviglia e la meraviglia non si può comandare, ma solo suscitare.

Una scuola cattolica

Costruita a fianco del Santuario Madonna della Neve, nell’accogliente abbraccio delle colline di Franciacorta, la nostra scuola è un punto d’incontro tra molte diversità. Sono presenti alunni provenienti da moltissime scuole e da molti paesi delle provincie di Brescia e Bergamo. La composizione sociale è variegata.
La proposta culturale è dichiaratamente cattolica, cioè universale. Cristo è il centro e il cuore della storia e di ogni storia, perciò ognuno di noi, alunno e insegnante, può aprirsi a incontrare e conoscere il mondo intero

Una scuola carmelitana

Il carisma carmelitano è il punto di vista su tutto: persone, creature, cose.  Sinteticamente lo si può esprimere così: il massimo della profondità per il massimo di estensione.
Ciò genera un’opera in continua evoluzione, un lavoro da verificare e desiderare ogni giorno di più, secondo la logica della fatica dell’amore, che muove verso tutte le periferie esistenziali, alla ricerca di quella bellezza che sta, anche etimologicamente, al cuore dell’identità carmelitana.

La scuola raccontata in numeri

Vi presentiamo alcuni numeri significativi che raccontano la nostra scuola

ANNI DI STORIA
+
DOCENTI
+
CLASSI
+
STUDENTI
+

GLI OBIETTIVI CHE CI SIAMO POSTI

Concorrere alla formazione dell'uomo

offrendo occasioni culturali, operative e relazionali per sviluppare tutte le potenzialità della persona;

Concorrere alla formazione del cittadino

favorendo la progressiva maturazione della coscienza di sé e promuovendo l’acquisizione di competenze per interagire con il contesto sociale con responsabilità;

Fornire strumenti e competenze

e sviluppare capacità per conoscere la realtà, contribuire all’elaborazione della cultura e progettare soluzioni per lo sviluppo del bene comune;

Favorire l'iniziativa della persona

promuovendo consapevolezza e sicurezza, per arrivare a sviluppare un progetto di vita personale.

I PASSI CHE CI HANNO CONDOTTO QUI

Fino al 1983

l’Istituto scolastico esiste come seminario minore della Provincia Veneta dei Padri Carmelitani Scalzi e la scuola (solo media) esiste come corso collaterale dell’Istituto “Padre Giulio Cazzaniga” di Rodengo Saiano.

1984

i Padri carmelitani, in collaborazione con alcuni docenti e famiglie, decidono di chiudere il seminario minore e dare vita ad Adro ad una Scuola Media Cattolica (Cod. meccanografico: BS1M004006), che prende il nome di “Madonna della Neve” per la vicinanza al Santuario Carmelitano, centro di devozione mariana noto in tutta la Lombardia. Nell’anno scolastico 2016-17 viene riconosciuta una sezione di Scuola Musicale (SMIM), unico caso in Italia per una Scuola paritaria.

1991

nasce il Liceo Scientifico (Cod. meccanografico BSPS06500N). Il crescente successo della proposta educativa rende necessario, tra il 1995 e il 1997, l’ampliamento dell’edificio scolastico. In pochi anni le iscrizioni aumentano sensibilmente: viene così aperta nel settembre del 1999 la seconda sezione del Liceo Scientifico e nell’anno 2000 nasce il Liceo Classico (Cod. meccanografico BSPC045009).

2001

A settembre dell’anno 2001 prende vita la Scuola Primaria (Cod. meccanografico BS1E017003).

2010

Nel settembre dell’anno 2010 apre il Liceo Linguistico (Cod. meccanografico BSPLLZ5006).

2018

Nel settembre dell’anno 2018, in un ottica di continua innovazione, nasce l’innovativo Liceo Classico Quadriennale (Cod. meccanografico BSPLLZ5006).