#

Comitato di solidarietà

Disabilità e solidarietà

Il "Comitato di Solidarietà" è un progetto facente capo alla Scuola Primaria dell'Istituto Paritario Madonna della Neve, che nasce nella primavera dell’anno 2015 dalla sensibilità di un gruppo di genitori, a fronte di esigenze specifiche di alcune famiglie con figli disabili, frequentanti l’Istituto.

Questi genitori erano venuti a conoscenza del fatto che un decreto dell'ASL di Brescia, emanato nel 2014 in applicazione di un Decreto della Regione Lombardia, di fatto esclude dall'accesso ai fondi regionali per l'acquisto di dispositivi e strumenti informatici le persone con autismo o con altre disabilità non riconducibili ai Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA).

La riflessione dei genitori sulla questione ha subito messo in luce una realtà spiacevole: in virtù di un vuoto legislativo viene "negato un supporto informatico a bambini per i quali lo stesso è strumento indispensabile per comunicare e apprendere". Difficoltà che va a pesare su famiglie già fortemente impegnate dalla cura di un figlio nato con disabilità.

Il gruppo dei genitori ha perciò deciso di costituire il Comitato, incontrando la fattiva collaborazione della Coordinatrice Dott.ssa Paola Amarelli e del Direttore Padre Paolo De Carli.

Nel progetto denominato "COMITATO DI SOLIDARIETÀ", che reca la firma dei dirigenti e della Signora Milena Ministrini, genitore referente del gruppo promotore, si legge tra l'altro:

"In particolare si è avvertito il bisogno umanitario e benefico di supplire al vuoto legislativo e al comportamento della Pubblica Amministrazione la quale, arroccandosi ad una interpretazione stringente e letterale di una norma regionale (L.R. 02.02.2010 n. 4 e Allegato 1 Decreto d.g. 30.12.2013 n. 12794), nega l’erogazione di qualsivoglia contributo economico per l’acquisto di ausili informatici con programmi specifici per disabilità diverse da DSA.

L’istituto Paritario Madonna della Neve, nelle persone degli organi direttivi della Scuola Primaria (Padre Direttore e Coordinatrice didattica della Scuola Primaria), anche attraverso il Consiglio d’Istituto, gli insegnanti e i genitori facenti parte del “Comitato di Solidarietà” medesimo, ricorda e condivide i principi enunciati nel Piano dell’Offerta Formativa della Scuola Primaria tra le finalità che le sono proprie, principi rafforzati dalla costante presenza dei Padri Carmelitani, in forza dei quali:

- “È dovere della scuola elementare evitare che le diversità si trasformino in difficoltà di apprendimento e in problemi di comportamento.”

- “Il percorso complessivamente realizzato nella Scuola Primaria promuove l’educazione integrale della personalità dei fanciulli , stimolandoli all’autoregolazione degli apprendimenti , ad una un’elevata percezione di autoefficacia, all’auto-rinforzo cognitivo e di personalità, alla massima attivazione delle risorse di cui sono dotati, attraverso l’esercizio dell’autonomia personale, della responsabilità intellettuale, morale e sociale, della creatività e del gusto estetico”.

- “La nostra scuola primaria si definisce ulteriormente e sostanzialmente in particolare per la concezione di educazione e formazione della persona a partire dalla sua dimensione religiosa”.

Queste le premesse per la promozione del progetto “Comitato di Solidarietà”, che sarà implementato con la costituzione di un fondo di solidarietà, alimentato anche da iniziative benefiche organizzate all'interno dell'Istituto, dai vari gradi di Scuola.

Il fondo permetterà alle famiglie di alunni con bisogni educativi speciali e alla Scuola di acquistare strumenti e ausili in parte attraverso un "prestito d'onore" e in parte accedendo, ove necessario, al "fondo solidarietà", una contribuzione a fondo perduto.


Di seguito i documenti delle varie iniziative.

Primaria - Solidarietà

icone-barattoli-di-marmellata-pacco_62147501576.jpg

PROGETTO SOLIDARIETA' e CONDIVISIONE

PROGETTO SOLIDARIETA' e CONDIVISIONE

BISCOTTI NATALIZI cl1-4-5.pdf

IMMAGINE_RIGIOCATTOLO2.png

Rigiocattolo - Novembre 2016

Ringraziamento per Festa dei Nonni 2016

Rigiocattolo - Novembre 2015